Rimini

RIMINI - impero romano roccaforte & riviera adriatica

TOUR DI 3 ORE
  • Prezzo del tour: €130 per singoli e gruppi fino a 20 persone, €2 per ogni persona in più oltre le 20.
  • Tipologia di itinerario: a piedi
  • Abbigliamento: Sono consigliate scarpe comode e abbigliamento idoneo ai luoghi di culto.
  • Chi crede che tutte le strade portino a Roma si sbaglia. Rimini fu già dai tempi dell'Impero Romano città marittima che svolse la funzione di accesso dal Mediterraneo all'Europa intera. Una passeggiata per la città è un viaggio nel tempo che ci fa percorrere ventidue secoli di storia di una città cardine, dall'antica Roma a Fellini passando per medioevo e signorie rinascimentali.

    L'itinerario classico del centro storico parte dall'Arena Romana. I resti di questo anfiteatro sono le ultime testimonianze di grandiosi spettacoli di gladiatori che allietavano la Rimini del III secolo.

    A conferma dell'importanza di Rimini ai tempi della Roma imperiale si prosegue poi con l'Arco di Augusto, monumentale porta di ingresso alla città romana del I secolo a.C.

    Passeggiando lungo Corso d'Augusto, antico decumano, si raggiunge Piazza Tre Martiri, antico foro romano trasformato per secoli nella vivace "piazza delle erbe" attorniata da botteghe porticate e dal grazioso tempietto cinquecentesco di linee Bramantesche dedicato a Sant'Antonio da Padova.

    Piazza Tre Martiri e le aree circostanti ospitano, ogni mercoledì e sabato mattina, il mercato generale della città, il più grande della regione Emilia Romagna.

    Risalendo poi l'antico cardo si giunge alla Chiesa di Sant'Agostino decorata al suo interno da maestosi affreschi dei grandi pittori della scuola riminese del '300. Da qui, passando per Castel Sismondo, residenza-fortezza di Sigismondo Pandolfo Malatesta, signore di Rimini nel XV secolo, si scende fino a Piazza Cavour, secondo Foro della Rimini romana che assunse dal Medioevo un ruolo primario. Qui si possono ammirare dall'esterno Palazzo Garampi (oggi sede del Comune), i medievali Palazzo dell’Arengo e Palazzo del Podestà, centri governativi già a partire dal XIII secolo, e la settecentesca Pescheria. In fondo alla piazza il bellissimo Teatro Comunale, in stile neoclassico, inaugurato da Giuseppe Verdi.

    In mezzo alla piazza le celebri statua di Paolo V e la medievale Fontana della Pigna decantata anche da Leonardo da Vinci.

    Da qui in pochi minuti, passando per il Felliniano Cinema Fulgor, si raggiunge il ponte di Tiberio, maestoso ponte in pietra d'Istria del I sec.

    Passando accanto al sito archeologico della Domus del Chirurgo, con ritrovamenti di epoca romana parzialmente visibili anche dalla piazza, la visita si chiude con il Tempio Malatestiano, uno degli esempi più rappresentativi del rinascimento italiano. Ideato come panteon dei Malatesta da Sigismondo Pandolfo nel XV sec, opera di artisti quali Leon Battista Alberti e Agostino di Duccio, è oggi la cattedrale della città. Al suo interno dipinti di Giotto e Piero della Francesca.

    TOUR DI 6 ORE (Intera Giornata)
  • Prezzo del tour: €210 per singoli e gruppi fino a 20 persone, €3 per ogni persona in più oltre le 20.
  • Tipologia di itinerario: a piedi
  • Abbigliamento: Sono consigliate scarpe comode e abbigliamento idoneo ai luoghi di culto.
  • Il tour di 6 ore offre ulteriori attrazioni dal tour di 3 ore.

    Se si è dotati di mezzo di trasporto si può cominciare la visita con un breve tour panoramico lungo il litorale fino al celebre Grand Hotel.

    Attraversando il fiume Marecchia, l'antico Ariminus che ha dato il nome alla città, si raggiunge poi il Borgo San Giuliano, antico borgo di pescatori e artigiani, oggi decorato da murales e pitture legate alla cultura cittadina e a Fellini. Qui è possibile visitare la Chiesa di San Giuliano, che custodisce non solo il sarcofago del Santo del III secolo, ma anche un bellissimo dipinto del Veronese del 1588 e un meraviglioso polittico di scuola locale del 1409.

    Opzioni:

    In alternativa al Borgo di San Giuliano, si può, unitamente alla visita dei pavimenti musivi del sito archeologico della Domus del Chirurgo, visitare anche l'adiacente Museo della Città per ammirare, oltre a vari reperti archeologici, il ricchissimo corredo chirurgico del II sec. composto da più di 150 strumenti e apparati medico farmaceutici.

    L'ordine di visita dei monumenti non è quello sopra elencato e viene adattato in base alle esigenze dei visitatori. Non assumo responsabilità per aumenti o cambi degli orari di apertura dei monumenti che intervengano nel corso della stagione.